• Seguici su Twitter

  • PNSD

  • DesignDidattico Partner

    Logo Lim
  • Categorie articoli

  • Blog Stats

    • 1.049.842 hits
  • Pagine

Il tablet a scuola: sarà rivoluzione?

Come tutti sapranno, da qualche giorno è stato presentato l’ipad di Apple. E’ stato pubblicizzato come una rivoluzioneci si chiede: perchè? Dato che i tablet sono in commercio da 10 anni! Semplice: perchè Apple ha deciso di rivoluzione tutto NON con l’hardware ma col software, vale a dire con le applicazioni, in questo caso libri e altro. Credo che il mondo della scuola non resterà estraneo al problema. Sappiamo tutti l’interesse per gli ebook, che al momento, non nascondiamolo, sono solo un modo per scaricare i costi della carta e per dire di aver fatto qualcosa in seno all’innovazione. In realtà sappiamo che questa è una favola. L’ebook, finchè sarà la versione digitale del libro, non entrerà mai a scuola, perché? Semplice, perchè c’è il libro.

Sempre più spesso si sente parlare di netbook in classe agli studenti. Mi sono permesso di fare una piccola indagine in Italia; ho chiesto ai resposabili, dirigenti e funzioni strumentali, questo: “Che pedagogia c’è dietro al netbook in classe?” Ebbene, quasi mai mi è stata data una risposta convincente. Tutti pensano alla tecnologia, e così rischiano di perdere di vista la didattica.

Ma torniamo al tablet. Che fine farà a scuola? Non saprei, ma posso inziare la discussione dicendo:

1) dovrà avere un prezzo accessibile (200-250 euro)

2) dovrà essere uno strumento ANCHE per l’intrattenimento, un solo ebook reader non funziona per i ragazzi, non è abbastanza attraente

3) dovrà collegarsi ad internet, magari via wifi

4) dovrà poter essere usato anche a casa, magari collegato ad una tastiera fisica

5) DOVRA AVERE CONTENUTI DECENTI, quindi molto piu avanzati degli attuali ebook; ad esempio un testo di storia dovrà contenere filmati, uno di arte delle immagini con ingrandimenti; uno di scienza degli esercizi interattivi

6) dovrà entrare nella didattica e non solo, anche nella amministrazione, per esempio grazie a programmi dedicati per l’uso delle giustificazioni

7) dovrà far riferimento ad uno store digitale affidabile per l’acquisto di libri (in questo apple con app store fa scuola)

In definitiva come sempre non è l’oggetto che conta (la tecnologia deve sempre essere invisibile) ma tutto quello che gira intorno.

Voi che dite?

lim.tutor@gmail.com

4 Risposte

  1. Concordo con le tue osservazioni soprattutto riguardo al fatto che non è l’oggetto che conta ma ciò che gira intorno e spesso quello che gira intorno è desolante; parliamo di ipad, ebook, netbook in classe e non abbiamo neanche la possibilità di fare fotocopie!
    Scusa lo sfogo ma di fatto mi sembra di vivere su due mondi, da un lato la tecnologia che rivoluziona il modo di stare a scuola e dall’altro una scuola sempre più depauperata.

    • E’ assolutamente vero, anzi è tragicamente vero.
      Finchè la scuola sarà ridotta in questo modo, umiliata dal ministro prima di tutto, depredata da tagli inammissibili, non ci sarà spazio per nessuna tecnologia utile.
      Primum vivere

  2. Complimenti per il blog che scopro solo ora.
    Sulla base della mia recente esperienza (ho iniziato ad introdurre un tablet nella scuola elementare) condivido pienamente i tuoi punti da 1 a 5.
    In alcuni casi puo’ essere importante aiutare gli insegnanti a capire come utilizzare al meglio questi nuovi strumenti in ambito formativo.
    Il punto 6 a mio avviso e’ utile ma non mandatario, lo sostituirei con un con l’integrazione con un sistema di posta elettronica della scuola
    Per quanto riguarda il 7, e’ fodamentale ma e’ necessario che sullo siano disponibili anche testi in italiano per i piu’ piccoli (ora mi sembra manchino totalmente titoli – anche di narrativa – per primarie e secondarie)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: