• Seguici su Twitter

  • PNSD

  • DesignDidattico Partner

    Logo Lim
  • Categorie articoli

  • Blog Stats

    • 1.028.241 hits
  • Pagine

  • Annunci

Strumenti informatici a scuola da Treccani

Oggi vi riporto un interessante articolo comparso su http://www.treccani.it   Buona lettura

Strumenti informatici a scuola
a cura di Alessandro Iannucci

Sempre più frequentemente si sente dire da insegnanti, presidi, analisti del sistema scuola che la scuola sta cambiando.

Stanno cambiando i normali strumenti utilizzati a scuola, come la lavagna, il gesso e il cancellino, affiancati, per ora – ma ben presto saranno sostituiti – dalla lavagna interattiva multimediale (LIM) a schermo sensibile al tocco delle mani o da penne a raggi infrarossi.
Di conseguenza:
– sta cambiando il normale metodo di insegnamento: le lezioni laboratoriali si alternano sempre di più alle tradizionali lezioni frontali;
– si sta trasformando ogni aula in un laboratorio, con pc portatili, videoproiettore, impianto stereofonico, impianto wireless e possibilità di accedere alla rete Internet;
– sta cambiando la tradizionale disposizione dei ragazzi in aula: sempre più spesso organizzati in gruppi, col permesso di muoversi e lavorare costruendo ambienti favorevoli all’integrazione sociale e cognitiva.

Questo Dossier mostra vari esempi di utilizzo degli strumenti informatici a scuola e offre anche spunti per molte attività informatiche senza un computer!
INTRODUZIONE
In questo video Alessandro Iannucci presenta struttura e contenuti del Dossier

 

Annunci

Artrage: esercitiamoci in storia dell’arte!

http://www.artrage.it/artrage.html

ArtRage3 è la perfetta piattaforma per dipingere e disegnare con il computer. Con questa nuova rincarnazione artrage aggiunge funzioni professionali che aiutano i processi creativi di ogni artista.

ArtRage Studio e Studio Pro possono vantare ben 20 strumenti di disegno ed utility (rispetto ai 12 della versione 2), che si possono utilizzare man mano che si disegna senza dover riempire il monitor di fastidiose ed ingombranti finestre. 

Tra le utility più potenti troviamo gli stickers, gli stencils e vari filtri per la modifica delle immagini. Entrambe le versioni contengono il medesimo set di strumenti, tra cui i nuovissimi “acquerelli” e “gli stickers spray”.

Versione Studio: ideale per gli artisti che vogliono lavorare con una gamma di strumenti completa, e non desiderano utilizzare tutte le opzioni di editing di alcuni strumenti. Contiene tutti gli strumenti di ArtRage 2 ma con nuove funzionalità. Nella versione 2 potevamo trovare i colori ad olio, la matita, l’aerografo, gessetti, brillantini, rullo, tubo, Matite colorate e pennarello (o evidenziatore). Tra i nuovi aggiunti nella versione studio, troviamo:
– il Gloop Pen
– Sticker Spray (una delle più grandi novità di questa release)
– Funzione Sticker (utilizzo degli stickers spray come se fossero delle clipart)
– Strumento Testo (completo di formattazione e scelta font)
– Penna a china (include la funzione di smooth)
– Acquerelli (simulazione realistica di colori ad acqua)
– Tanti presets (preimpostazioni) degli strumenti di pittura, meno rispetto la versione Studio Pro.
– Il pennello ad olio può sfruttare vari tipi di punte
– Fill (il secchiello per il riempimento veloce di superfici)
– Strumento Trasforma (potete spostare, modificare e ruotare gli oggetti in un click)
– Keyboard Shortcuts (possibilità di impostare le scorciatoie da tastiera che preferite)
– Interfaccia (potete ingrandire o ridurre l’interfaccia senza dover modificare risoluzione monitor)
– Colori interfaccia (se il verde di artrage non lo digirite potete sempre cambiarlo nell’interfaccia)
– Nuova modalità cursore (divertente modalità mouse con icone al posto del cursore)
– Nuove modalità matita (questa versione include 6 tipi di matite)
– Canvas posizioner (un solo strumento per ruotare, zoommare e spostare la tela)
– Tele, presets, colori e stickers si possono organizzare in gruppi
– Strumento Selezione (come in photoshop, lazo, rettangolo, ovale ecc..)
Versione Studio Pro: Per gli artisti che adorano non solo dipingere ma anche realizzare risorse aggiuntive e modificare nel minimo dettaglio le proprie opere. Anche la versione pro contiene tutti gli strumenti della versione 2 con l’aggiunta di: 

**in grassetto le funzioni in più rispetto la versione studio

– il Gloop Pen
– Sticker Spray (una delle più grandi novità di questa release)
– Funzione Sticker (utilizzo degli stickers spray come se fossero delle clipart)
– Strumento Testo (completo di formattazione e scelta font)
– Penna a china (include la funzione di smooth)
– Acquerelli (simulazione realistica di colori ad acqua)
– Tanti presets (preimpostazioni) degli strumenti di pittura, meno rispetto la versione Studio Pro.
– Il pennello ad olio può sfruttare vari tipi di punte
– Fill (il secchiello per il riempimento veloce di superfici)
– Strumento Trasforma (potete spostare, modificare e ruotare gli oggetti in un click
– Keyboard Shortcuts (possibilità di impostare le scorciatoie da tastiera che preferite)
– Interfaccia (potete ingrandire o ridurre l’interfaccia senza dover modificare risoluzione monitor)
– Colori interfaccia (se il verde di artrage non lo digirite potete sempre cambiarlo nell’interfaccia)
– Nuova modalità cursore (divertente modalità mouse con icone al posto del cursore)
– Nuove modalità matita (questa versione include 6 tipi di matite)
– Canvas posizioner (un solo strumento per ruotare, zoommare e spostare la tela)
– Tele, presets, colori e stickers si possono organizzare in gruppi
– Strumento Selezione (come in photoshop, lazo, rettangolo, ovale ecc..)

– 2 Nuove spatole con tantissimi presets preimpostati
– Maggior numero di stickers già nel programma
– Plugins
(altra grande novità! potete installare plugins compatibili con adobe photoshop)
– Stickers Creator (potete realizzare i vostri stickers e condividerli con altri utenti)
– Impostazioni avanzate degli stickers (ombre, gamma e altre opzioni)
– Look Trasparency (nuova proprietà dei livelli per colorare oggetti già dipinti)
– Blur Layer (come in photoshop l’opzione per sfocare le immagini)
– Adjust Layer Color (modifica diretta di luminosità, contrasto, saturazione, colore)
– Real color blending (modalità colore che interpreta in maniera differente la miscela dei colori)
– Opzioni avanzate per molti strumenti come: Airbrush, Penna a china, Gloop Pen… e altri.

La lista è infinita.. per questo vi consiglio (subito!) di controllare la comparazione con tutte le versioni scaricando un comodo PDF [clicca qui per scaricare il pdf]

Se non hai mai provato artrage, ti mostro alcune delle funzioni base più o meno presenti in tutte le versioni a partire dalle 2.0…
Ciascuno degli strumenti è stato realizzato per funzionare nella stessa identica maniera di quelli reali. Adori dipingere ad olio? Nessun problema! Tutti gli effetti sembrano veri! Come le sbavature, la possibilità di miscelare le vernici, Lo sporco che si crea con gessi e matite e i pennarelli che si comporanto proprio come quelli reali. Potete verniciare con i colori ad olio, usare i pennarelli bagnati o asciutti, ammorbidire la vostra matita, controllare la durezza dei pastelli ed altro ancora!
Gli stencils permettono la stesura delle vernici solo nelle aree predisposte, proprio come avviene negli stencil reali. Si possono creare, modificare ed archiviare all’interno del programma. Nella versione 3 è possibile organizzarli anche in gruppi.
I righelli permettono il tracciamento di linee lisce e dritte, se ne possono sfruttare molti contemporaneamente e si possono inclinare a proprio piacimento.
Attivando l’opzione metallica della vernice si può sfruttare una modalità colore molto particolare. Si potrà contare sul colore ORO e ARGENTO, o magari affidarsi ai glitters scintillanti. La funzione Metallica è attivabile su molti strumenti di artrage regalandovi così una vasta gamma di effetti speciali.
Tramite un solo click sarà possibile scegliere un’immagine dal vostro pc ed inserirla come se fosse sotto una carta velina per poi tracciarla con gli strumenti di disegno o pittura che preferite. Le immagini da tracciare si possono nascondere o cancellare una volta calcata per bene. La funzione immagine di riferimento invece, vi permetterà l’inserimento di una o più immagini nei lati esterni del vostro foglio lavoro. Solitamente si utilizza per copiare o avere un riferimento mentre si disegna a mano libera.