• Seguici su Twitter

  • PNSD

  • DesignDidattico Partner

    Logo Lim
  • Categorie articoli

  • Blog Stats

    • 1.028.239 hits
  • Pagine

  • Annunci

Mobilità scuola 2012-2013: la presentazione delle domande on-line estesa anche alla scuola dell’infanzia

Il Miur, con la nota 1132 del 16 febbraio 2012, ha fornito chiarimenti sull’utilizzo delle procedure web per la presentazione delle domande di trasferimento e passaggio per il 2012/2013.

La novità rispetto allo scorso anno è l’estensione della procedura anche alle domande dei docenti relative alla scuola dell’infanzia.

Rimane, al contrario, la tradizionale procedura (domande su “carta”) per il personale educativo, i docenti di religione cattolica e il personale ATA.

Questa procedura prevede due fasi:

  • 1° fase. Registrazione da parte di tutto il personale interessato alla presentazione delle domande (sia volontarie che d’ufficio) nel servizio “Istanze on line”. Ai fini della registrazione è necessario il possesso di una casella di posta elettronica …@istruzione.it NB: a tal fine si consiglia di effettuare l’operazione di registrazione prima possibile. A tal fine abbiamo predisposto una guida e un video esplicativi delle procedure da seguire per la registrazione.
  • 2° fase. Presentazione vera e propria delle domande via web entro il termine di scadenza che verrà stabilito nella prossima Ordinanza Ministeriale. La data ad oggi prevedibile sarà a partire da fine febbraio/inizio di marzo 2012.

Con la presentazione della domanda via web sarà possibile anche effettuare le varie dichiarazioni: servizio, continuità, titoli, ecc…. utilizzando le specifiche finestre per l’inserimento dei dati.

Solo per le certificazioni mediche rimane l’obbligo di presentare, presso la scuola di servizio cui viene inviata la domanda on line, la documentazione “cartacea” (stato di disabilità L. 104, motivi di salute, stato di inabilità figlio maggiorenne, programma terapeutico figlio tossicodipendente, …).

Il tutto sempre entro il termine di scadenza per la presentazione delle domande fissato dall’OM.

L’interessato, compilata e confermata la domanda in tutte le sue parti, la invierà via web alla scuola di servizio (non è necessario consegnare al copia cartacea). Sempre via web l’interessato riceverà la notifica delle operazioni disposte sulla sua domanda.

Sarà possibile stampare copia della domanda presentata. Inoltre, sarà possibile “modificare” la domanda presentata, purché ciò venga effettuato sempre entro il termine di scadenza per la presentazione delle domande.

La scuola che riceve la domanda direttamente via web:

  • verificherà la congruenza tra i dati inseriti e la documentazione dichiarata o presentata (analogamente a quanto già faceva per le domande cartacee);
  • apporterà le eventuali rettifiche (nel senso di conferma o modifica rispetto a ciò che si è attribuito il docente);
  • invierà la domanda, sempre via web, all’Usp con trasmissione per posta di tutta la documentazione cartacea;
  • infine, invierà all’interessato la notifica della domanda presentata per riscontro.

Quindi una procedura che garantirà massima trasparenza ed informazione al docente su tutto il percorso.

Sarà disponibile anche un “manuale di istruzioni per l’uso” sia per i diretti interessati che per le scuole. Verranno anche costituiti nuclei di supporto alle scuole a livello provinciale e regionale e saranno effettuate apposite conferenze di servizio.

Allegati

Annunci

LA DIDATTICA DELLE LIM

LA DIDATTICA DELLE LIM
ECCO I NUOVI APPUNTAMENTI:
 

Continuano le giornate di formazione organizzate da Edu-Tech ed ANP sul tema de ‘La Didattica delle LIM’. Grandi finora il successo e la partecipazione di pubblico che hanno fatto sempre registrare il ‘tutto esaurito’ in ognuno degli appuntamenti passati.

Ecco i prossimi appuntamenti in calendario:

 

 

23 Febbraio 2012 – Catanzaroin collaborazione con Promethean, Loescher Editore e Giunti Scuola 

Ogni giornata è gratuita, coperta dall’esonero ministeriale e aperta alla partecipazione di 200 iscritti provenienti da scuole di ogni ordine e grado.

Per Iscriversi

Cliccando su ognuna delle date segnalate in Home Page è possibile accedere al form per l’iscrizione online e consultare il programma. Pur invitando gli interessati a preferire la modalità di iscrizione online, per chi lo desidera è possibile anche scaricare l’apposito modulo di iscrizione a mezzo fax.

A causa dell’elevato numero di adesioni alla giornata di formazione del 23 Febbraio a Catanzaro, abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni.
Ringraziamo tutti gli iscritti e le moltissime persone che ancora ci stanno contattando.

Per ogni ulteriore informazione è possibile scrivere a info@edu-tech.ito telefonare al numero 0332 454107

Finalmente tablet italiani a basso costo (129 e 159 euro)

Ekoore, società presente sul mercato dei Tablet Android già da qualche mese, presenta due nuoviTablet denominati Pike-7 e Pike-10. I numeri ovviamente stanno per la dimensione dei display dei due Tablet, mentre le altre caratteristiche tecniche sono invariate come il processore Cortex A8 da 1.2 Ghz, la memoria ram da 512MB, display mutlitouch capacitivo e sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

I prezzi di vendita confermano i due tablet nella fascia entry-level, troviamo infatti a 159€ il tablet da 10 pollici mentre a 129€ il tablet da 7 pollici.

Vi lasciamo infine le due pagine ufficiali dei Tablet:

Pike-7: http://www.ekoore.com/web/it/prodotti/tablet/pike-7/specifiche-4.html

Pike-10: http://www.ekoore.com/web/it/prodotti/tablet/pike-10/specifiche-5.html

Novità da Promethean: Active Engage

Hub di Engage

ActivEngage

ActivEngage è un sistema di partecipazione diretta degli studenti basato su software da utilizzare in ambienti didattici che hanno investito in iniziative One Laptop Per Child, laboratori informatici e dispositivi portatili per studenti.

Tramite ActivInspire o Promethean ActivOffice, l’insegnante formula una domanda sulla lavagna interattiva o a voce, e gli studenti rispondono utilizzando il dispositivo virtuale nel proprio computer o palmare.

Caratteristiche principali

Soluzione centralizzata e scalabile:
funzionalità di votazione virtuale all’interno di una classe, di un campus o di un distretto scolastico

Report rapidi:
i progressi di ogni studente possono essere monitorati in modo facile e rapido

Compatibilità con più piattaforme
: funziona con PC (Windows) e Mac, sistemi operativi iOS e Android ed è utilizzabile in ambienti misti

Ampia gamma di tipi di risposte
: scelta multipla migliorata, vero/falso, ordinamento, scale Likert, immissione illimitata di caratteri alfanumerici e apprendimento personalizzato

Registrazione tramite rete
: agevola lo spostamento da una classe all’altra e consente di gestire centralmente le registrazioni

Apprendimento personalizzato
: consente ai docenti di assegnare domande con diversi livelli di difficoltà, offrendo agli studenti la possibilità di rispondere secondo le proprie capacità individuali e di visualizzare la domanda e le risposte nella stessa interfaccia client

Partecipazione all’azione
Partecipazione all’azione

Compatibilità

Utilizza hub virtuali e fisici per la collaborazione con ActivExpression

Funziona con qualsiasi lavagna interattiva, ma anche in modo indipendente, con un proiettore o con un gruppo di computer connessi in rete

ActivEngage richiede l’utilizzo di ActivInspire o Promethean ActivOffice per la registrazione dei client e la gestione delle sessioni di domande e risposte

Provalo gratuitamente!

È possibile scaricare gratuitamente sia l’edizione server che quella client. ActivEngage consente la partecipazione di tre client a una sessione di domande e risposte di ActivInspire. Quando si acquista una licenza, viene fornito un codice per sbloccare il software. Se non si dispone di ActivInspire, la versione Personal Edition è disponibile come download gratuito.

È necessario ActivInspire Professional per l’apprendimento personalizzato e per l’esportazione di risultati in Microsoft® Excel®.

Gli utenti che hanno acquistato una licenza di ActivEngage hanno diritto a un aggiornamento gratuito ad ActiveInspire Professional o a un codice di sblocco per Promethean ActivOffice.

Un legge a favore dell’editoria digitale

La recentissima legge n° 18 del 9 febbraio 2012 è destinata a modificare le abitudini degli studenti italiani che potrebbero ritrovarsi ad utilizzare, molto più di quanto possano pensare, ilettori ebook. Il prossimo anno scolastico potrebbe infatti essere caratterizzato da un’ampia diffusione di questi dispositivi, a causa di questo provvedimento del Ministero dell’Istruzione, che stabilisce che non possono essere mantenuti dai professori testi esclusivamente cartacei. Un’apertura al digitale dunque che può rappresentare un’opportunità per imparare ad utilizzare le nuove tecnologie da parte degli studenti italiani. In effetti la norma stabilisce che siano adottati testi che non siano disponibili solo su carta ma anche in formato digitale.

Quale potrebbe essere l’impatto sugli studenti italiani? Il lettore e-book quanto può cambiare il modo di studiare? L’apertura al digitale potrebbe avere un effetto positivo sotto molti punti di vista: zaini più leggeri; vasta diffusione dei lettori e-book e dunque delle nuove tecnologie. La domanda di questo dispositivi è molto cresciuta negli ultimi anni, tanto che sono molti i siti specializzati come http://www.lettoriebook.it, che offrono informazioni dettagliate sui vari modelli e sui prezzi. E’ un utilissimo vademecum per chi è deciso ad acquistare un lettore e-book per i propri ragazzi.

World Education Game

World Education Games

Many regular readers of the Teachnet Blog will be familiar with World Maths Day which is organised and facilitated by 3P Learning, the people behind Mathletics. In 2012, 3P Learning are organising the World Education Games which will be held from 6 – 8 March 2012. In addition to World Maths Day which takes place on 7 March 2012, there will also be a World Spelling Day on 6 March 2012 and a World Science Day on 8 March 2012. Pupils can access the games online both at home and in school once they have been registered by their teacher and have been given their own unique username and password.

world education games.jpg

Registration for the games opens on 1 February and closes on 28 February. Once you register your class, the class is automatically registered for all three events. Once registered pupils can logon and get in some practice in advance of the big day. Pupils can engage in live games lasting one minute, playing against other pupils from around the world. An unique feature, is that each of the official competitions are open for a 48 hour period, while it is the 6 – 8 March somewhere in the world. The World Education Games are a very practical way to teach World Time Zones to senior classes.