• Seguici su Twitter

  • PNSD

  • DesignDidattico Partner

    Logo Lim
  • Categorie articoli

  • Blog Stats

    • 784,187 hits
  • Pagine

Dropbox: trasformiamolo nel nostro deposito di musica (molto iCloud di Apple)

Giorno dopo giorno sono sempre di più gli utenti che scelgono di archiviare i propri file in rete servendosi di uno dei tanti ed appositi servizi di cloud storage tra i quali, ad oggi, spicca in primis Dropbox.

A seconda di quelle che sono le diverse necessità ciascun utente può scegliere di utilizzare Dropbox per archiviare ed avere sempre con sé, a patto che risulti disponibile una connessione al web, tutti quelli che sono i file d’interesse come, ad esempio, documenti, file di testo, foto ed immagini e file audio.

Proprio a tal proposito, qualora la maggior parte dello spazio offerto da Dropbox fosse occupato da file musicali e nel caso in cui, piuttosto che doverli ascoltare mediante il player impiegato su di una specifica postazione multimediale, si preferisse avviarne la riproduzione direttamente dal web, allora un servizio quale DropTunes potrebbe rivelarsi estremamente comodo!

Si tratta infatti di una recente applicazione online che, senza troppi giri di parole, consentirà di trasformare le cartelle contenti file audio (mp3, m4a, ogg e wav) archiviate in Dropbox in vere e proprie playlist da riprodurre direttamente dal browser web in uso e conferendo dunque al proprio account del noto servizio di cloud storage le fattezze di un vero e proprio player musicale online, così come illustrato anche nell’immagine d’esempio.

Utilizzare DropTunes è semplicissimo e non richiede l’attuazione di alcuna procedura particolare se non quella di aprire la pagina web del servizio, inserire i propri dati di login relativi a Dropbox e, infine, cliccare poi sul pulsante Login to DropTunes.

Inoltre, per tutti gli accaniti utilizzatori di Google Chrome risulta disponibile ancheun’apposita estensione mediane cui servirsi della funzionalità offerta da DropTunes agendo però in modo ancor più pratico direttamente dalla finestra del browser web.

Link | DropTunes

Annunci

Dropbox linker:copiare automaticamente il link pubblico dei file caricati in Dropbox nella clipboard di Windows

Condividere i propri file mediante l’oramai ben noto ed affermato Dropboxcostituisce un processo tanto pratico quanto, al contempo, immediato che può essere facilmente attuato spostando gli elementi d’interesse nella cartella Public e copiando poi il relativo link pubblico fornito mediante menu contestuale.

L’esecuzione di tale procedura potrebbe però divenire ancor più immediata ricorrendo all’impiego di DropBox Linker, un nuovo ed interessante software gratuito, di natura open source e specifico per OS Windows che, senza alcun dubbio, gli assidui utilizzatori di Dropbox e, ancor più, coloro che se ne servono per condividere frequentemente i propri file sapranno ben apprezzare.

DropBox Linker, infatti, una volta in uso, agisce andando a recuperare in maniera immediata l’url pubblico del file da condividere simultaneamente al processo di upload e di sincronizzazione.

L’applicativo, nel dettaglio, andrà quindi a copiare l’url pubblico del file caricato nella cartella Pubblic direttamente nella clipboard di Windows in modo tale da poter essere condiviso rapidamente mediante il comando Incolla.

Per ciascun file presente nella cartella Public la cui url risulta copiata automaticamente negli appunti sarà poi visualizzata una notifica direttamente al di sopra della system tray così come illustrato anche nello screnshot d’esempio.

Per potersi servire delle funzionalità del software sarà però necessario configurarne i settaggi specificando il percorso relativo alla cartella Public di Dropbox e l’user ID e, infine, cliccare poi sul pulsante Apply in modo tale da confermare il tutto.

Da notare che qualora un file nella cartella Public venga rinominato il relativo collegamento sarà corretto mentre invece qualora si proceda alla rimozione di un dato elemento l’url al quale fa riferimento verrrà rimosso in maniera sicura dalla clipboard.

Download | DropBox Linker

da geekissimo

Creiamo una repository della scuola, con 20gb gratis

Quante volte ci sarebbe piaciuto condividere coi colleghi della scuola i nostri materiali, senza andare continuamente a spasso con chiavette e cd. Ecco da oggi possiamo farlo in modo gratuito. Vi presento un servizio che ci mette a disposizione uno spazio web di 20gb per il deposito dei nostri materiali. Tale applicativo (www.uploadingit.com) è raggiungibile via web. Ecco una dettagliata spiegazione da geekissimo

Considerando il continuo essere in movimento di un gran numero di utenti e l’utilizzare svariate postazioni multimediali a seconda della locazione e delle diverse necessità, avere la possibilità di accedere sempre e comunque a tutti i propri file o, molto più semplicemente, a quelli di maggiore rilevanza, costituisce senz’altro un fattore di straordinaria importanza.

Fortunatamente, per far fronte a tutto ciò, è possibile attingere ad uno dei tanti ed appositi servizi disponibili adibiti all’archiviazione dei file in rete come, ad esempio, nel caso del celebre e tanto amato Dropbox.

Peccato però che la maggior parte di essi, sebbene offra sicurezza, stabilità e quant’altro, metta a disposizione dei suoi utilizzatori uno spazio di archiviazione piuttosto ridotto rispetto a quelle che sono le effettive esigenze di ogni singolo utente.

Considerando quanto appena affermato alcuni di voi lettori di Geekissimo potrebbero dunque trovare particolarmente utile Uploadingit, un nuovo ed interessantissimoservizio di storage online che va a distinguersi da tutto quanto di analogo risulti attualmente disponibile per l’enorme quantitativo di spazio gratuito offerto: ben 20 GB!

Si, Uploadingit, previa sottoscrizione di un account utente ma senza spendere neanche un centesimo, mette a disposizione di tutti i suoi utilizzatori uno spazio di archiviazione online tutt’altro che indifferente, andando dunque a risultare un vero e proprio hard disk virtuale in rete nel quale, tra le altre cose, includere cartelle protette da passwordcaricare qualsivoglia tipologia di file sino ad un massimo di 1000 per volta, a patto però che ciascun di essi presenti una dimensione pari o inferiore a 200 MB.

Oltre a permettere di eseguire tutto quanto appena accennato Uploadingit offre anche l’opportunità di creare archivi compressi in formato .zip selezionando i file sui quali agire, ascoltare i file audio direttamente onlinevisualizzare foto ed immagini sotto forma di slidshow.

Da notare inoltre che anche il processo di condivisione dei file con altri utenti diviene un vero e proprio gioco da ragazzi mediante gli appositi link offerti.

http://uploadingit.com/

lim.tutor@gmail.com

Come ottenere gratis 1 giga in più su DropBox

Cari miei, già da tempo vi ho parlato dell’ottimo dropbox ( http://goo.gl/5y5Wn )

Di che si tratta? Semplice: il programma installa una cartella virtuale nel proprio pc, tuttavia tale cartella è uno spazione web. Il che significa che ogni volta che lavoriamo coi file dentro quella cartella, essi vengono aggiornati e sincronizzati nello spazio web. Utilissima per chi lavora su più computer. Oggi vi riporto una procedura, invero un pò lunga, per avere 1giga in più rispetto ai canonici 2: (ringrazio http://www.geekissimo. com)

Dropbox ha indetto un simpatico contest che permette a tutti gli utenti del celebre servizio di storage e sincronizzazione dei file online di ottenere 1GB di spazio extra e molti premi di caratura superiore. Il concorso si chiama Dropbox Dropquest 2011 e consiste in una serie di difficilissimi indovinelli e puzzle (in lingua inglese) da risolvere aiutandosi con il forum ufficiale di Dropbox.

Dropbox: la memoria digitale della classe

Ciao a tutti. Molte volte si è detto che uno dei punti di forza della lim è quello di poter essere la memoria digitale della classe. Piu che la lim in senso stretto è chiaramente il pc ad esserlo, ma ci siamo capiti. Di fatto ogni prof, e magari pure gli alunni, mano a mano che producono materiali, possono salvarli in una cartella dentro il pc cosi da poterli riusare facilmente in seguito. Pensiamo a quanto possa essere utile tale approccio:

– recupero lezioni per ragazzi assenti

– recupero di spiegazioni ed esercizi svolti

– storico delle lezioni (ad uso dei genitori per esempio)

Oggi vi presento un servizio online che consente, al posto di memorizzare tutto nel pc o in una chiavetta, di effettuare lo storage dei dati direttamente online. Dropbox infatti, una volta iscritti, ci crea uno spazio virtuale nel quale possiamo caricare i nostri materiali. Quindi non siamo piu vincolati al pc della classe o alla pendrive del prof. A questo si aggiunge una piccola utility che crea una cartella nel nostro pc che ogni volta che ci colleghiamo ad internet sincronizza i suoi dati con l’account dropbox. In pratica, noi lavoriamo normalmente, salviamo i file nella nostra cartella, diciamo a dropbox di sincrinizzarsi con quella cartella, e avremo sempre tutto online, bello no?

Sul fronte della sicurezza DropBox è assolutamente valido dal momento che l’intera comunicazione con il server avviene utilizzando il protocollo SSL e crittografando i dati con l’algoritmo AES-256. E’ possibile abilitare l’accesso ad una cartella anche solo ad alcuni utenti attraverso la registrazione dei loro indirizzi email; creando dei veri e propri spazi di lavoro.

Io vi consiglio di provarlo! Ecco il link http://www.dropbox.com

Per chi fosse interessato a smanettare con dropbox ecco qui altri 3 usi (clicca qui per approfondire)

– mantenere i propri calendari sincronizzati

– sincronizzare la lista to do (cose da fare)

– sincronizzare i nostri calendari