• Seguici su Twitter

  • PNSD

  • DesignDidattico Partner

    Logo Lim
  • Categorie articoli

  • Blog Stats

    • 733,320 hits
  • Pagine

Materiali multimediali su Biologia

Il sito Bio@nim è dedicato ai docenti e agli studenti della scuola secondaria di secondo grado ed è ricco di animazioni, presentazioni ed altri materiali multimediali su vari argomenti collegati con l’insegnamento della biologia. Gli insegnanti vi troveranno diversi materiali da utilizzare nelle proprie attività didattiche e nelle esercitazioni in aula, mentre gli studenti potranno approfondire i propri studi. Particolarmente utile per le classi in cui sono stati attivati dei percorsi CLIL in lingua francese.

http://www.geniebio.ac-aix-marseille.fr/old.html

Dryases: sito dedicato a docenti di biologia

Dryades è un sito per docenti e allievi delle scuole di secondo grado, che permette la connessione in rete con una serie di complesse banche dati su funghi, licheni, alghe, muschi, epatiche e piante vascolari. Chi accede ha a sua disposizione informazioni su ecologia, distribuzione e nomenclatura, iconografia e carte di distribuzione delle specie oggetto di studio. Il risultato è la produzione di strumenti di ricerca e di moduli di e-learning sulla biodiversità.

http://www.dryades.eu/home1.html

 

Le guide di Dryades sono generate automaticamente dal software FRIDA (FRiendlyIdentificAtion) – creato da Stefano Martellos e brevettato dall’Università di Trieste – e da diverse basi di dati create da diversi centri di ricerca. Grazie a FRIDA, per generare una guida serve solo una lista di specie.

I vari notiziari e bollettini pubblicati dalle Società Scientifiche italiane, da Musei, Parchi ed Accademie sono – fortunatamente – pieni di lavori faunistici-floristici-micologici che presentano liste delle specie presenti in una data area. Sono lavori ingrati – richiedono anni ed anni di fatica e di esperienza – e di solito poco apprezzati: non hanno ‘impact factor’, sembrano rosari pieni di nomi latini che pochissimi sono in grado di comprendere ed apprezzare.
Le guide di KeyToNature-Dryades possono dare loro un grande valore aggiunto: i rosari di nomi latini – le liste di specie presenti in una data area – possono trasformarsi in guide interattive a quei nomi, agli organismi di quell’area, alla portata di chi sta fuori dalle torri d’avorio accademiche.
Le guide di Dryades sono “facili” anche per chi ha scarse conoscenze biologiche, per tre ragioni principali:

  • 1) sono svincolate dalla sistematica, non richiedono l’osservazione dei caratteri “difficili” a volte indispensabili per distinguere tra famiglie e generi.
  • 2) Coprono un numero limitato di specie (max 50 per le scuole elementari, 100 per le medie) modificabile di volta in volta a seconda del progetto didattico: quante meno sono le specie, tanto più “facile” è una guida.
  • 3) La terminologia può essere adattata di volta in volta al tipo di utente (da bambini di 6 anni a studenti universitari), non solo da noi, ma anche dagli insegnanti!

Il progetto ha una Rete Nazionale di Membri Associati, con esperti a supporto dei progetti didattici delle scuole. L’idea di base è di modulare le guide sulle esigenze di insegnanti ed allievi, con 3 livelli di approfondimento:

  • a) Per le scuole elementari la scoperta della biodiversità inizia da un territorio-ambiente molto circoscritto, di solito vicino alla scuola (ad es. “gli alberi del giardino scolastico”),
  • b) Per le scuole medie le guide si ampliano ad un territorio più vasto o ad un gruppo di specie più ampio (ad es.” Alberi ed arbusti del nostro Comune”),
  • c) Per le scuole superiori si va sulle guide “importanti” (Flora della Val Rosandra, dei Magredi, di Parchi Nazionali o Regionali, una guida a 500 specie di alberi ed arbusti spontanei e coltivati, diverse guide a muschi e licheni, etc.).

Dove trovo le guide di Dryades?

 

Tavola periodica degli Elementi: Ptable.com

Cari prof. di chimica oggi vi presento uno strumento che fa per voi. Grazie ai contatti che ho quotidianamente con insegnanti davvero molto in gamba, ho scoperto un sito estremamente utile per l’uso della tavola degli elementi. Il sito è realizzato in flash e consente di studiare in modo rapido ed efficace gli elementi, vedendo le loro caratteristiche, orbitali, numeri atomici, il tutto in pochi clic del mouse. Inutile dire che è uno splendido modo di usare la lim (www.ptable.com)

Che ne pensate?

lim.tutor@gmail.com