• Seguici su Twitter

  • PNSD

  • DesignDidattico Partner

    Logo Lim
  • Categorie articoli

  • Blog Stats

    • 827,679 hits
  • Pagine

Da Microsoft approfondimenti per apprendere con le tecnologie

Apprendere con le tecnologie

In quest’area potrai trovare alcuni suggerimenti per utilizzare al meglio gli applicativi Office nella didattica, lezioni sui sistemi operativi di rete, strumenti di sviluppo avanzati e lezioni on line per trasformare le nuove tecnologie in opportunità di comunicazione per la Scuola. Sperimenta le nuove frontiere per la didattica.

Metodologie per la didattica

In questo spazio vengono raccolti gli articoli relativi alle varie metodologie didattiche utilizzate dai docenti. In particolare viene presentata la metodologia PBL – Project Based Learning.

Comunicare con gli ipertesti

Cosa è un ipertesto, come si usa ma soprattutto come si realizza: una guida per utilizzare con disinvoltura questa forma di collegamento fra informazioni poste in punti diversi di uno o più documenti e riuscire a sfruttarne a pieno tutte le potenzialità.

Realizzare un sito Internet

Questa lezione, utilizzata durante un corso  di informatica spiega agli studenti come realizzare un Sito Web in modo gratuito e con semplici strumenti software.
Nello stesso tempo può essere utilizzato dai docenti per pubblicare su Internet i propri lavori ipertestuali.

Esercitazioni in classe

In questa sezione puoi trovare alcuni interessanti strumenti per realizzare esercitazioni, test, questionari e strumenti di valutazione per la tua classe.

Condividere la conoscenza

Grazie alle moderne soluzioni server di condivisione, anche la scuola e gli istituti possono aggiornare le tecniche di insegnamento, velocizzare le procedure amministrative e instaurare un dialogo in tempo reale tra genitori, studenti e insegnanti, all’interno di una struttura on-line semplice  e dinamica.

Informatica in classe

Una serie di articoli che illustrano, in maniera chiara e semplice, alcuni concetti che riguardano la programmazione dei computer spesso considerati particolarmente difficili da capire.

La rete scolastica

Ecco alcuni suggerimenti e alcune indicazioni che guidano, passo dopo passo, alla progettazione e all’amministrazione della rete della tua scuola.

Gestire i dati

Come realizzare banche dati strutturate e informazioni da condividere e poter ritrovare facilmente? Microsoft Access e Microsft Excel sono due strumenti utilissimi per la gestione e l’archiviazione dei dati.

Strumenti di calcolo

L’enorme potenziale di Microsoft Excel è senza dubbio nel campo dei calcoli: scopri in quest’area alcune indicazioni su come utilizzare le funzionalità avanzate di Excel per realizzare Web Calcolatori.

Realizzare seminari online

Tematica recente quella dei seminari online e delle videoconferenze. Oggi è possibile superare le distanze e risparmiare tempo semplicemente con un Personal Computer e una connessione Internet. Scopri come fare.

Annunci

Integriamo PowerPoint con Office con Microsoft Mischief

screenshotMicrosoft Mouse Mischief is a free program that integrates into Microsoft PowerPoint 2010 and Microsoft Office PowerPoint 2007. It lets you insert questions, voting polls and drawing activities into a PowerPoint presentation. Microsoft Mouse Mischief allows pupils to engage with PowerPoint presentations that are related to the lesson being taught. Pupils use their own wireless mouse to interact with specific parts of a PowerPoint slide. This interaction allows teachers to create a PowerPoint presentation that includes an element of interaction in a variety of formats ranging from a simple mouse click to drawing lines, circles or any other shape on the screen. Pupils are more likely to engage with the presentation and become more involved with the learning environment because of this interactivity.
screenshotAt the start of a Mouse Mischief enabled PowerPoint presentation the teacher uses a special screen to setup each connected mouse; each one is represented on screen by a colourful mouse pointer.
During the presentation, special slides can be sequenced to provide the interaction; combinations of “Yes/No”, “True or False”, “Multiple Choice” or drawing actions are all possible. Drawing slides can be created where students can cross out, circle, or colour in answers, draw lines to match objects, and create new drawings or complete old ones. You can also create polling slides with no pre-defined right answers. When every mouse in use has been clicked a result screen is presented showing the range of answers collected.
screenshotAs a teacher using Mouse Mischief you have access to Presentation Controls at the bottom of the screen that allow you to control the speed of the lesson. You can use a timer to encourage faster response times and if pupil attention is drifting, you can also use the controls to hide all their cursors and get the attention of the class back to you. Additionally, you can play lessons in Team mode, where all students in a team need to work together and agree on the right answer. Depending on PC variability and USB hardware, the number of students participating in a Mouse Mischief lesson may vary from approximately 5 to 25. Windows XP SP3 has a maximum load of 5 mice; however Windows 7 or Vista can handle up to 25 mice. Specific hardware requirements are available on the Microsoft website; powered USB hubs give the best results. I’m currently using non-powered USB hubs on a HP Pro 3305 – an AMD Athlon II 3.20 GHz desktop PC with 6 Gb RAM and our 10 mice work really well. There are lots of free Mouse Mischief enabled PowerPoint presentations on the Microsoft website

Microsoft entra nel mondo delle Lim

Cari prof, oggi vi illustro una iniziativa che, dati i soggetti coinvolti, farà sicuramente parlare di sè. In effetti ad oggi il grande assente nello scenario delle lim è proprio Microsoft. Sappiamo dell’impegno della società di Redmond per il mondo scuola, impegno che sinora è stato più che altro organizzativo e didattico, meno legato, giustamente, al fronte hardware. Ora invece microsoft torna a farsi sentire. In pratica sembra che dal prossimo office 2010 ci sarà la possibilità di avere strumenti specifici per le lim, come ad esempio comandi nella toolbar. Si parla inoltre di un Academic Toolkit che integrerà strumenti, come il multitouch, utili ad una maggiore interazione con le lim. Oggi, in virtù di tutto questo, si terrà presso presso l’auditorium dell’ITI Majorana di Grugliasco (TO) un incontro in merito e verranno presentate in anteprima nazionale le tecnologie e le soluzioni Microsoft Office utilizzabili con le LIM in classe. Qui invece un altro articolo interessate in merito. Che dire? Dalla nostra esperienze possiamo umilmente consigliare a microsoft alcune cose:

1) ottimizzare al massimo word 2010 per la lim; magari togliendo una serie di comandi inutili per chi si trova alla lim, ingrandendo i tasti e rendendo rapide delle procedure complesse magari con macro preconfezionate. Il tutto ricordando di non costruire una interfaccia che vincoli poi ad una sola metodologia didattica

2) lavorare sui contenuti modulari e quindi sulla editoria (come sta facendo olivetti con olischool); i prof non hanno tempo di organizzare contenuti complessi, del resto sono insofferenti a contenuti troppo chiusi, come ad esempio i cdrom legati ai libri;

3) aumentare gli strumenti di integrazione multimediale di powerpoint, magari rendendo più simili a software per la lim come active inspire

4) distribuire gratuitamente, o quasi, tali prodotti, o magari renderli gratuiti per chi ha già licenze d’uso

E voi, cosa consigliereste a Microsoft?

lim.tutor@gmail.com